• 0 KG 0,00 € EUR
    0

Frattaglie

Interiora/frattaglie rosse sono: fegato, rene (rognone), polmone, milza, lingua e cuore.

Interiora/frattaglie bianche sono: cervella, animelle, trippa e omaso.

Personalmente consiglio di dare più trippa e/o omaso di quello che si trova in una preda per il semplice motivo che fa molto bene. Ma fate attenzione, ci sono cani che hanno problemi con la trippa e in quei casi consiglio di diminuire la quantità e/o di toglierla del tutto dal vostro piano di dieta.

Gli organi interni sono molto importanti per il cane, perché offrono dei nutrienti essenziali che non si trovano nella carne. Un buon piano di alimentazione quindi contiene sempre degli organi interni con una percentuale del 15% circa dei componenti di origine animale. Ricordo che cerchiamo di ricostruire un animale intero e quindi diventa chiaro perchè le frattaglie vanno dato in piccole quantità.

Gli organi interni forniscono soprattutto sodio, potassio, ferro, rame, manganese, iodio, selenio e vitamine A, D, K, B2, B12, B5 (acido pantotenico), B3 (niacina), e B7 (biotina), e B 9 (acido folico) in concentrazione molto più alta di quella che si trova nella carne. Le interiora hanno diversi “punti di forza”, motivo per cui non è sufficiente dare solo un tipo di organi interni.

 Il fegato

Ritengo che il fegato sia fra le frattaglie più importanti da dare poiché è la fonte più importante di Vitamina A. No­tevole è il contenuto in sali minerali, soprattutto ferro (8,8 mg ogni 100 g di carne bovina). La quantità di li­pidi presenti è piuttosto limitata (4%). Il fegato di cavallo e di maiale sono più ricche in proteine rispetto a quello bovino (22,4%). Il fegato è ricco inoltre di biotina, rame, ferro, vitamine del gruppo B, ma il fegato contiene anche un sacco di glicogeno. Per questo motivo il fegato deve essere dato con moderazione. Ai miei cani (20-25kg) somministro 200g a settimana. Il fegato dato in quantità elevate può causare la diarrea.

Un sovradosaggio di vitamina A può creare seri problemi, tuttavia l’organismo dei nostri cani ha bisogno di una quantità sufficiente di vitamina A per mantenere la funzione visiva, la struttura della pelle, il tessuto cartilagineo e il sistema immunitario. Per chi vuole essere preciso, si calcola un fabbisogno giornaliero di 22,5 microgrammi per kg di peso corporeo dell’animale.

Scopri il nostro fegato macinato grossolanamente 

 Il cuore

 

Il valore nutritivo di questo muscolo privo di grasso, nutriente ed economico, è paragonabile a quello della polpa di manzo. Contiene circa il 17% di proteine e il 13% di grassi ed è ricco di vitamina B1.

Scopri il nostri prodotti cuore  

Il Rognone

È il rene degli animali, dalla caratteristica forma a fagiolo con aderenze di grasso. E’ di buon valore nutrizionale, contiene una discreta quantità di proteine (18%), vi­tamine e sali minerali in adeguate proporzioni e una limitata quantità di lipidi (4,6%).

Scopri il nostro prodotto rene

Il Polmone

Di natura essenzialmente proteica (contie­ne circa il 14% di proteine), con limitata presenza di grassi (2%), è un alimento poco digeribile per la strut­tura troppo compatta. Ha poche calorie e pochi grassi. E’ quindi adatto per cani che devono perdere peso. Riempie lo stomaco, ma non fa ingrassare. Inoltre, il polmone è molto ricco di proteine e ferro. Tuttavia, troppo polmone può portare a gonfiore e meteorismi.

Scopri il nostro prodotto polmone

La Milza

Presenta un buon contenuto proteico (18,5%) e una limitata quantità di grassi (3,7%). Insieme al fegato è la frattaglia più ricca di ferro.

Scopri il nostro prodotto milza

La Lingua

Rispetto ad altre frattaglie non possiede un gran valore nutritivo: contiene il 17% di proteine e poco più di grassi, scarso è il contenuto vitaminico e minerale.

Cervello

Meno ricco di proteine (10%) rispetto ad altre frattaglie, contiene più grassi (13%) e una note­vole quantità di vitamine e sali minerali (calcio e fo­sforo in particolare). Il cervello è l’organo più ricco di colesterolo.

Animelle

Comprendono le ghiandole salivari, il ti­mo e il pancreas. Sono un alimento di facile digestio­ne, ricco di vitamine e sali minerali (fosforo in parti­colare).

Trippa

Comprende lo stomaco dei ruminanti e la parte superiore dell’intestino tenue. Di discreto valore nutrizionale, fornisce il 16% di proteine ed il 5% di grassi.

Omaso

L’omaso è la terza cavità dello stomaco dei ruminanti. I suoi valori sono paragonabili a quelli della trippa. Poiché l’omaso nell’ordine degli stomaci dei bovini sta dietro la trippa, i preziosi residui di foraggio sono più sottili ed è quindi più facilmente utilizzabile. Inoltre è praticamente privo di grassi e quindi più digeribile.

E’ preferibile dare trippa e omaso verde, cioè non trattato. La trippa e l’omaso, per esempio, di bovino, pecore e capre, è particolarmente utile per il cane. La trippa/omaso verde degli erbivori contiene i residui pre-digeriti con le loro vitamine idrosolubili liberate ma ancora non assorbite dagli erbivori. Sono inoltre ricchi di minerali preziosi così come di una buona varietà di colture probiotiche. Anche se l’odore mette a dura prova il nostro naso, per i nostri cani la trippa e l’omaso sono una vera e propria prelibatezza. Tutto questo fa sì che la trippa occupi una posizione importante nella dieta BARF.

Scopri i nostri prodotti trippa e omaso

Alcuni cani non amano mangiare gli organi interni, ma non bisognerebbe rimuoverli dal piano di alimentazione. Si può provare a mischiarli con qualcosa che al cane piace molto. Un’altra soluzione, anche se meno valida, è di scottarle leggermente. Alla fine, se proprio il cane non mangia le frattaglie bisogna integrare con Vitamina A e D, Selenio, iodio, rame e le vitamine B.